120° anniversario dell’alluvione a Modica, un convegno e una mostra per ricordare


Si è conclusa con la presenza di un numeroso pubblico la “tre giorni” organizzata dalla Società Modicana per la Storia Patria in occasione del 120° anniversario dell’Alluvione del 26 Settembre 1902. La manifestazione ha avuto il suo fulcro nei due convegni realizzati presso la sede della Fondazione Giovan Pietro Grimaldi e nell’inaugurazione di una mostra con una documentazione di straordinario valore.

Nei convegni si sono affrontate tematiche che hanno mostrato i fatti da punti di vista diversi e anche innovativi dando nuove chiavi di lettura per quello che è stato a tutti gli effetti uno spartiacque nella storia della città di Modica. Nella prima giornata, magistralmente coordinata dall’ospite di casa, il Presidente della Fondazione Giovan Pietro Grimaldi, l’avv. Salvatore Campanella, il Dr. Carmelo Cataldi ha relazionato sull’intervento scientifico prodotto da Giovan Pietro Grimaldi sull’alluvione, posto alla base degli atti del Comitato di Soccorso del tempo, il Dr. Roberto Lo Guzzo ha ricordato la figura filantropica di Clemente Grimaldi dei baroni di Calamezzana, agronomo di fama internazionale, insignito nel luglio 1902 del titolo di Cavaliere dell’Ordine al Merito del Lavoro italiano e Chevalier dell’Ordre du Merite Agricole francese per meriti agricoli, e acclamato “Presidente” del Comitato di Soccorso in occasione del disastro di Modica. La Prof.ssa Fernanda Grana ha posto in luce la figura di Raffaele Grana Scolari e della sua opera di cronista e grande testimone del tragico evento ed infine il Dr. Valerio Petralia ha realizzato una panoramica sulla Chiesa di Santa Maria di Betlem e gli aiuti profusi dalla chiesa cattolica tanto a livello locale quanto a livello nazionale.

A questa è seguita l’apertura della mostra dedicata all’Alluvione. La mostra, realizzata presso la Fondazione Grimaldi nei giorni 24-25-26 settembre 2022 in occasione del 120° anniversario dell’alluvione di Modica, a latere del Convegno di studi organizzato dalla Società Modicana per la Storia Patria dedicato a questo tema, è stata curata dal dott. Roberto Lo Guzzo con il contributo fondamentale degli sponsor Tra i rari e preziosi documenti della collezione Lo Guzzo esposti al pubblico figuravano libri, riviste, cartoline e periodici illustrati, fogli volanti, due dei quali concessi gentilmente dal Sig. Carmelo Muriana.

Nella giornata di chiusura gli interventi hanno riguardato sia il contesto storico ma anche la situazione storica attuale. Il Prof. Orazio Sortino Presidente dell’Opera Pia Michele Grimaldi, ha relazionato in merito alla condizione dell’agricoltura dopo il disastro, l’Ing. Giovanni Savarino ha realizzato un interessante panoramica del movimento delle acque nel momento che entrarono in città e la situazione attuale, la Prof.ssa Siriana Giannone Malavita ha posto l’attenzione sulla solidarietà e il coraggio di tanti “eroi” modicani che si spesero durante e nei giorni a seguire e infine il Prof. Giuseppe Barone ha posto l’attenzione sugli interventi messi in campo dallo Stato Italiano e la legislazione speciale per il Mezzogiorno sorta quasi contemporanemente all’evento alluvionale modicano.

La manifestazione è stata organizzata dalla Società Modicana per la Storia Patria in collaborazione con il Centro Studi Placido Carrafa, Fondazione Giovan Pietro Grimaldi, Opera Pia Michele Grimaldi, Parrocchia Collegiata S. Maria di Betlem. La raccolta di tutti gli interventi sarà collezionata in un volume che vedrà la realizzazione nei prossimi mesi e che sarà a disposizione del pubblico, degli archivi storici territoriali e delle biblioteche siciliane e nazionali.

Invia le tue segnalazioni a info@ragusaoggi.it