Vino, olio e l’arte della ceramica. Nuovo progetto del Liceo Artistico di Caltagirone. - Ragusa Oggi

Vino, olio e l’arte della ceramica. Nuovo progetto del Liceo Artistico di Caltagirone.


Condividi su:


Vino, olio e l’arte della ceramica. Nuovo progetto del Liceo Artistico di Caltagirone.
Food
16 novembre 2017 11:55

Quando il vino e l’olio incontrano l’estro creativo dei giovani nascono progetti unici in grado di rafforzare il legame della scuola con il territorio. E’proprio su questa consapevolezza che il Liceo Artistico “Secusio” di Caltagirone ha deciso di porre le basi per un nuovo progetto formativo che vedrà impegnati quest’anno diversi studenti. Tre le aziende vitivinicole del territorio di Caltagirone, Gela e Vittoria prescelte per collaborare con la scuola, tre importanti realtà le cui storie, prodotti, filosofia aziendale e aree produttive saranno di spunto per la produzione di oggetti ceramici legati proprio al mondo del vino e dell’olio. Si tratta di Valle delle Ferle di Caltagirone, Casa di Grazia di Gela e Tenuta Bastonaca di Vittoria. Impegnati in questa esperienza a stretto contatto con i produttori saranno gli studenti di 4AA, 5AA e 5BA. Per l’azienda “Valle delle Ferle” gli studenti della 4AA realizzeranno un prototipo di boccale e di una sputacchiera. Per l’azienda “Casa di Grazia” gli studenti della 5AA progetteranno un prototipo di glassetta mentre per l’azienda “Tenuta Bastonaca” gli studenti della 5BA realizzeranno un prototipo di contenitore per i tasting dell’olio extravergine. Il liceo artistico è scuola di design ed è in quest’ottica che vuole scommettersi per il rilancio di un indirizzo che è parte integrante della vita socio-economica dell’area calatina. L’idea lanciata dal prof. Giovanni Modica è stata colta con entusiasmo da parte delle aziende convinti che la scuola della ceramica può essere “fucina” per la produzione di prototipi che possano costituire per il mondo vinicolo delle attrazioni del gusto. Soddisfazione ha espresso la dirigente scolastica dott.ssa Concetta Mancuso per la promozione dell’iniziativa che non solo è legata al settore scolastico ma in modo prioritario alla crescita professionale degli alunni in vista del loro inserimento nel mondo del lavoro. I ragazzi ad Ottobre hanno visitato le cantine ed hanno avuto modo di conoscere le persone, il territorio con i vigneti e gli uliveti e le loro peculiarità, elementi che saranno oggetto dei loro progetti. Saranno otto i docenti, fra quelli di progettazione e di laboratorio, che seguiranno gli studenti in questa attività. Oggetti ceramici che ad Aprile 2018 saranno esposti negli stand delle aziende alle fiere internazionali del “Sol” e del “Vinitaly” a Verona. Ci sarà un ritorno nel territorio dopo le fiere, nel quale in un convegno, con la presenza dei titolari delle aziende, saranno esposte al pubblico tutte le opere realizzate dagli studenti.


Condividi su:


Commenti

Post nella stessa Categoria