Sorpreso a mangiare un gatto dentro un’auto. E’ successo a Palermo


Un uomo è stato sorpreso a mangiare un gatto a Palermo, in via dell’Arsenale, dove la polizia è intervenuta dopo la segnalazione di alcuni residenti.

L’uomo, un ghanese, dopo aver fatto a pezzi l’animale l’ha cucinato accendendo un fuoco di fortuna. Per lui, non in regola coi documenti, è stato emesso un provvedimento di espulsione. Alcuni residenti avevano visto una persona inseguire più felini prima di riuscire a bloccarne uno. Il giovane è stato denunciato per maltrattamenti sugli animali.

Secondo quanto ricostruito il giovane avrebbe catturato il gatto e, utilizzando un coltello, lo avrebbe ucciso e tagliato a pezzi. Poi avrebbe acceso un fuoco di fortuna, accanto a un furgone, e lo avrebbe utilizzato per la preparazione. A quel punto si sarebbe rifugiato in una vecchia auto abbandonata lì per ripararsi dal maltempo e mangiare.

Il giovane ghanese è stato portato all’Ufficio immigrazione di via San Lorenzo per il fotosegnalamento. Terminate le procedure il fascicolo è stato inviato in Procura per stabilire come procedere con il ragazzo. Da quanto si apprende si tratterebbe di un extracomunitario non in regola con i documenti e per questo sarebbe stato trasferito in una struttura a Potenza, in Basilicata, per l’espulsione dal territorio italiano.

Con ogni probabilità il ghanese avrebbe compiuto il gesto spinto dalla fame.

Invia le tue segnalazioni a info@ragusaoggi.it