Azienda di prosecco offre lavoro a 20 persone, ma non si presenta nessuno. Persi oltre 10 milioni


“Cerco almeno 20 persone, ma nessuno si presenta nonostante la disoccupazione sia ad oltre l’8%: manutentori, magazzinieri, mulettisti, autisti, anche enologi e distillatori, soffiatori, impiegati di segreteria, operai semplici o specializzati”.

E’ il grido d’allarme lanciato dall’imprenditore Sandro Bottega, patron dell’omonima azienda vinicola di Bibano di Godega di Sant’Urbano, alle porte di Treviso.

“La ricerca di personale – spiega, con una nota – da’ risultati disarmanti: mesi e mesi per trovare persone che abbiano competenza, volonta’ di lavorare, disponibilita’ a rimboccarsi le maniche e, nel frattempo, si perdono ordini e i clienti scelgono altre strade in altri Paesi, dove le aziende riescono a consegnare con puntualita’ e dove il rispetto per il lavoro e’ maggiore. In questi primi sei mesi dell’anno abbiamo dovuto rinunciare a oltre 10 milioni di euro di ordini che avrebbero portato tasse nelle casse dello Stato, diminuito le uscite da reddito di cittadinanza e generato lavoro per altre imprese”.

Invia le tue segnalazioni a info@ragusaoggi.it