Nuovi arrivi in casa Asd Marina di Ragusa calcio - Ragusa Oggi

Nuovi arrivi in casa Asd Marina di Ragusa calcio


Condividi su:


Nuovi arrivi in casa Asd Marina di Ragusa calcio
Sport
11 gennaio 2018 16:11

La sessione del mercato invernale ha portato sei giocatori nella rosa a disposizione del tecnico Salvatore Utro. Ieri sera l’organico è stato completato con l’arrivo degli ultimi calciatori che hanno trovato l’accordo con il DS Nunzio Calogero. Si tratta di *Luigi Ferrara*, anno 2000 – *Francesco Diara*, anno 2001 – *Pietro Falcone*, anno 1998 – *Aristide Kinna*, anno 1999 – *Pietro Gatto* – *Davide Ascia*. Questi i nomi dei giocatori che hanno trovato spazio nella rosa rossoblu e qualcuno di loro ha già esordito domenica scorsa addirittura siglando una marcatura, come ad esempio Davide Ascia.
*“Abbiamo completato una rosa già competitiva* – afferma il Direttore Sportivo Nunzio Calogero – *in vista di due obiettivi in cui siamo ancora in corsa. Campionato e Coppa Italia. Abbiamo trovato l’accordo con i sei giocatori perché riteniamo che possano rientrare nei quadri tecnico del nostro allenatore, che tra l’altro gode della nostra massima stima. Per qualcuno di loro, come Ascia, si tratta di un gradito ritorno. Dopo aver vestito la maglia del Caltagirone, Ascia ha preferito vestire nuovamente i nostri colori sposando il progetto del Marina di Ragusa. Per quanto riguarda i giovani – continua Calogero – abbiamo scelto il meglio che il mercato poteva proporci per completare l’organico. Adesso concentriamoci sui nostri obiettivi e portiamo avanti il nostro modo di intendere il calcio a vari livelli.”*
Mercato in entrata che ha gratificato anche il tecnico, Salvatore Utro, che, in vista della trasferta di sabato pomeriggio ad Augusta, punta ad avere una squadra coperta nei vari reparti. *“Ad Augusta, contro il Megara* – afferma Utro – *non cambierò molto a livello tattico. Semmai poteri provare qualche inserimento dei nuovi, ma sempre rispettando gli equilibri della squadra. I nuovi arrivi saranno considerati alla pari degli altri, pertanto il posto da titolare verrà valutato di partita in partita, verificando anche lo stato di affaticamento dei miei giocatori.”*

[image: Immagine in linea con il testo]


Condividi su:


Commenti