VERSI DI LUCE 2011: UN SUCCESSO CHE CREA PONTI CREATIVI PER IL FUTURO - Ragusa Oggi

VERSI DI LUCE 2011: UN SUCCESSO CHE CREA PONTI CREATIVI PER IL FUTURO


Condividi su:


VERSI DI LUCE 2011: UN SUCCESSO CHE CREA PONTI CREATIVI PER IL FUTURO
Cultura
24 marzo 2011 8:14

Si è svolta al Teatro Garibaldi di Modica la cerimonia di premiazione dei video finalisti del concorso “Versi di luce 2011”, organizzato dal “Club Amici di Salvatore Quasimodo”, con il “CineClub 262” e “Officina Kreativa”, in occasione della Giornata mondiale della Poesia. Diodato Salvatore (AQ) ha vinto con “Colore di pioggia e di ferro”, un video dalla forte connotazione culturale, realistica e affettiva, con uno sguardo tenero a Salvatore Quasimodo, mito di riferimento del Concorso. Come ha sottolineato lo stesso regista, “Colore di pioggia e di ferro” è il frutto di un processo mentale psicologico rivolto al passato (la II Guerra mondiale) sottoforma di dialogo, fino a sfiorare il concetto di “martiri” giapponesi contro gli U.S.A. per la “missione” della bomba atomica…

Il video vincitore della terza edizione di “Versi di luce” ha ottenuto il favore unanime della giuria tecnica soprattutto perché ha colpito per il richiamo forte ad una realtà italiana ancora troppo viva nella mente di tutti, a partire proprio del regista, sopravvissuto al terremoto che ha devastato L’Aquila nell’aprile di due anni fa. Tutto il video è connotato di elementi crudi, chiari, di forte impatto emotivo, tecnicamente ben assemblati, con effetti visivi particolari, fino al fotogramma che vede l’attore camminare su dei binari ferroviari (chiaro richiamo al Poeta) che sembrano percorrere una dimensione che si distacca dalla realtà, forse per non pensare per qualche momento al dramma del terremoto. Il regista sentenzia nel suo intervento: “L’Aquila” non esiste più, la ricostruzione è lenta, troppo lenta”. E c’è una ricostruzione più difficile da realizzare: quella interiore. Certe sensazioni di… “pioggia e di ferro” restano dentro come incrostazioni che non vanno via, questa l’impressione che si è avvertita dopo la visione del video vincitore.

L’evento organizzato dal “Club amici di Salvatore Quasimodo” di Modica, con il patrocinio dell’UNESCO, della Prov. reg. di Ragusa, dell’Ass. alla Cultura del Comune di Modica, della Fondazione Teatro Garibaldi, della Fondazione Grimaldi, alla presenza di un pubblico numeroso, di personalità di spicco nel panorama culturale locale e non solo, ha visto la partecipazione dei finalisti del Concorso, del Sindaco e dell’Ass. alla Cultura del Comune di Modica, dell’attore Andrea Tidona. I video finalisti sono stati valutati da una giuria tecnica e da una giuria “critica” e sono stati assegnati tre premi: il “Premio Versi di luce 2011” a “Colore di pioggia e di ferro” di Diodato Salvatore (AQ), il “Premio Critica” a “Mobile d’astri e di quiete” di Diego Manfredini (PC) e il “Premio Officina Kreativa” a “La stazione delle occasioni” di Raffaele Romano (RG).

 

 

 

 


Condividi su:


Commenti

Post nella stessa Categoria