Tragedia a Scoglitti: muore carabiniere che partecipa ad un motoraduno

Un carabiniere di 59 anni, Liborio Muscia, è morto questa mattina, intorno alle 10, nella zona di contrada Zafaglione, nella zona di Scoglitti. Il militare stava partecipando ad un motoraduno di moto d’epoca e si trovava in sella alla sua moto. All’improvviso ha accusato un malore ed è caduto a terra. Sembra abbia sbattuto la testa. È morto quasi subito, i soccorsi sono stati inutili.

Liborio Muscia, di Niscemi, era in servizio a Gela

Liborio Muscia era un brigadiere capo dei carabinieri. Era originario di Niscemi ed era in servizio a Gela. In una giornata domenicale, insieme ad altri amici, aveva trovato spazio per il suo hobby partecipando ad un motoraduno. 

La manifestazione si è fermata. Sul posto sono intervenuti gli agenti della Polizia municipale ed il medico legale, che ha certificato il decesso. Il traffico è rimasto bloccato sulla strada provinciale 31, a un chilometro circa da Scoglitti. Sono arrivati anche i carabinieri della stazione di Scoglitti e di Vittoria ad alcuni colleghi di Gela. La notizia ha fatto il giro della città di Niscemi dove Liborio Muscia era molto conosciuto e stimato.

Si attende la decisione del magistrato che a breve dovrebbe restituire la salma ai familiari. Ricerca fotografica di Franco Assenza

Invia le tue segnalazioni a info@ragusaoggi.it