SCICLI, IL MANAGER GILOTTA E IL SINDACO VENTICINQUE: AL BUSACCA PER LA RIFUNZIONALIZZAZIONE DEL NOSOCOMIO - Ragusa Oggi

SCICLI, IL MANAGER GILOTTA E IL SINDACO VENTICINQUE: AL BUSACCA PER LA RIFUNZIONALIZZAZIONE DEL NOSOCOMIO


Condividi su:


Sanità
12 ottobre 2011 6:10

Il manager dell’Asp 7 di Ragusa, Ettore Gilotta, ha compiuto stamani (ieri per chi legge, ndr), insieme al sindaco di Scicli Giovanni Venticinque un sopralluogo all’ospedale Busacca. Secondo quando detto da Gilotta il reparto dialisi sarà attivo entro ottobre, la riabilitazione entro l’anno. I lavori di ristrutturazione dei padiglioni procedono speditamente: pronto soccorso nuovo, piscina coperta a fini riabilitativi in un nuovo padiglione, nuovo reparto di medicina. 

Al’incontro, per verificare lo stato dell’arte dei lavori di rifunzionalizzazione dell’ospedale, finanziati con 20 miliardi delle vecchie lire nel lontano 1998, erano presenti oltre al direttore sanitario Pasquale Granata, al dottore Piero Bonomo, all’ing. Lorenzo Aprile, in rappresentanza dell’Asp, anche il presidente del consiglio comunale di Scicli Rivillito, e i consiglieri Maurizio Arrabito, Armando Cannata, Vincenzo Bramanti, Claudio Caruso, Bartolo Epiro,  e  Rocco Verdirame. Gilotta ha fissato il cronogramma della riapertura dei reparti. Entro fine mese riapre la Dialisi, con apparecchiature modernissime. L’Asp ha addirittura intenzione di incentivare una sorta di turismo della salute nei mesi estivi, pubblicizzando, di concerto con il Comune, il servizio.

“Sono in corso – spiega il sindaco Venticinque – i lavori di realizzazione di una piscina coperta, a due quote, la più profonda delle quali a un metro e mezzo, per la riabilitazione. L’impianto sta sorgendo in un nuovo padiglione prossimo al pronto soccorso. Quasi terminati i locali del nuovo pronto soccorso e della medicina, padiglione N. La novità – termina – è nella istituzione a Scicli di dieci posti letto per bambini autistici. Sarà un servizio a costo zero per l’Asp, e reso possibile grazie a un accordo con l’Oasi di Troina”.


Condividi su:


Commenti

Post nella stessa Categoria