L’I.T.C.A DI RAGUSA SPICCA IL VOLO


Conclusi gli esami di Maturità in provincia di Ragusa si comincia a fare un resoconto dei risultati. Abbiamo incontrato oggi all’Istituto Tecnico Commerciale Aereonautico “F. Besta” di Ragusa due degli studenti che sono riusciti ad ottenere il risultato massimo. Entrambi i ragazzi ci raccontano come il loro impegno e la loro determinazione li abbiano portati a raggiungere questo importante obiettivo. E quando si parla di futuro le idee sembrano chiare: “Ci siamo già iscritti al Politecnico di Torino” ci confidano entusiasti. 

Con il preside del I.T.C.A, Girolamo Piparo, abbiamo poi affrontato un argomento collegato all’avvenire degli studenti: l’orientamento scolastico.

Oggi è fondamentale” dice “orientare i ragazzi nella loro scelta universitaria. Senza nessuna indicazione potrebbero sbagliarsi, e metterci dieci anni a laurearsi. E oggi capita sempre più spesso.”

Più si va avanti col tempo più optare per una Facoltà piuttosto che per un’altra è una scelta che dipende sempre meno dalla passione, ma dalla possibilità di lavoro che quella determinata laurea ti offre. Per questo tanti universitari fuori corso e solo pochi in pari?

Insegnare ai ragazzi che trovare un lavoro che fa guadagnare tanti soldi non corrisponde necessariamente ad essere felici, oggi più che mai, è diventata un’impresa. E quando parliamo del divario fra istruzione e realtà lavorativa il preside Piparo ci conferma che sempre più spesso la formazione non è in grado  di adattarsi alle richieste delle imprese. Ma ci dice anche che il Ministero si sta muovendo a livello nazionale per risolvere questo problema: stanno per essere creati diversi poli d’Istruzione e Formazione Tecnica Superiore. Un nuovo percorso formativo che servirà a rispondere alle esigenze del mercato del lavoro e alle necessità di maggiore professionalità del singolo individuo. L’I.T.C.A dal prossimo settembre sarà l’ unico polo della provincia di Ragusa, ma sicuramente verrà coinvolto anche l’Istituto Nautico di Pozzallo.

Un passo avanti per il sistema scolastico della provincia che secondo alcuni dati risulta essere fra gli ultimi posti in Italia.

Purtroppo però l’impianto formativo che si è costruito fino ad ora, innegabilmente carente, non ha fatto altro che portare i giovani studenti a un futuro sempre più incerto. Questa nuova possibilità per l’Aereonautico di Ragusa fa sperare in qualcosa di positivo. Staremo a vedere.

Invia le tue segnalazioni a info@ragusaoggi.it