IL SINDACATO ISA SI COSTITUISCE PARTE CIVILE CONTRO IL CHIRURGO IGNAZIO MASSIMO CIVELLO - Ragusa Oggi

IL SINDACATO ISA SI COSTITUISCE PARTE CIVILE CONTRO IL CHIRURGO IGNAZIO MASSIMO CIVELLO


Condividi su:


IL SINDACATO ISA SI COSTITUISCE PARTE CIVILE CONTRO IL CHIRURGO IGNAZIO MASSIMO CIVELLO
Sanità
16 settembre 2011 7:42

Il sottoscritto Cassia Carmelo nato a SIRACUSA il 12/12/1957 e residente a RAGUSA       
Nella qualità di Segretario generale nonché rappresentante legale del sindacato I.S.A. (Intesa Sindacato Autonomo), per conto e nell’interesse dei lavoratori iscritti all’anzidetta organizzazione sindacale, danneggiati dalla grave condotta del Dott. Massimo Civello,
premesso che
–  nei primi giorni del gennaio 2011, il Dott. Massimo Civello (all’epoca Primario del Reparto di Chirurgia presso l’Azienda Ospedaliera di Ragusa) veniva arrestato ed indagato con l’accusa di concussione, lesioni personali, truffa ai danni del servizio sanitario e falso;
–  al fine di meglio tutelare gli interessi degli anzidetti lavoratori, il sindacato I.S.A. intende costituirsi parte civile nel procedimento instauratosi nei confronti del Dott. Massimo Civello in ordine agli anzidetti presunti illeciti, oggetto del giudizio penale attualmente pendente presso il Tribunale di Ragusa,
–   il sindacato I.S.A., ai sensi e per gli effetti dell’art. 22 L. 1990 n.241, ha un interesse diretto ed attuale a conoscere l’esito del procedimentodisciplinare certamente e tempestivamente avviato da codesta A.S.P. nei confronti del Dott. Massimo Civello, ritenuta la gravità dei fatti e la necessità di fare chiarezza sull’accaduto, esigenze che di certo l’A.S.P. di Ragusa, in persona del suo Direttore Generale, avrà come obiettivo principale ed irrinunciabile,
chiede
di ottenere in visione per esame e di estrarre copia, e relativi allegati, degli atti inerenti all’anzidetto procedimento ovvero ottenere, in maniera quanto più completa possibile, tutte le necessarie informazioni ed i chiarimenti sul procedimento disciplinare de quo, precisando la data di attivazione, il tipo di addebito contestato ed il definitivo esito dell’espletata istruttoria.
La presente richiesta è fondata sulle finalità di tutela giudiziaria meglio specificate in premessa.
Certi di ricevere da parte Vostra una celere e pronta risposta, si porgono distinti saluti.

 


Condividi su:


Commenti

Post nella stessa Categoria