CHIUDE L’UFFICIO VACCINAZIONE - Ragusa Oggi

CHIUDE L’UFFICIO VACCINAZIONE


Condividi su:


CHIUDE L’UFFICIO VACCINAZIONE
Sanità
29 febbraio 2012 13:55

Un’importante prestazione sanitaria come la vaccinazione non è più possibile a Chiaramonte Gulfi, a quanto pare, per la mancata assegnazione in tale ufficio di un infermiere. Così i genitori che hanno portato i loro bambini al Villaggio Gulfi, per le vaccinazioni sono stati invitati a recarsi a Ragusa per questa importante prestazione sanitaria. Una situazione veramente paradossale denunciata dal Sindaco, Avv. Giuseppe Nicastro, che ha chiesto al Direttore Generale, a quello Amministrativo e Sanitario dell’Asp 7 di Ragusa l’immediata riapertura dell’ufficio sanitario. Il primo cittadino ha rivolto ai vertici dell’ASP 7 la seguente nota: “Da tempo questa Amministrazione comunale ha segnalato alle SS.LL. i disservizi presso l’Ufficio sanitario, determinati, soprattutto, dalla carenza di  personale. Di recente, anche l’Ufficio vaccinazioni non è nelle condizioni di assicurare i servizi che da decenni sono stati garantiti alla popolazione chiaramontana. Fino a pochi giorni fa tale ufficio, una volta la settimana, garantiva i servizi di routine. Non era certamente una situazione condivisibile, ma in ogni caso si è riusciti a far fronte alle necessità dell’utenza.

 

Ora tale ufficio risulta del tutto non funzionante. Infatti, i bambini sono stati indirizzati a Ragusa per le vaccinazioni. Un disservizio veramente grave, attesa anche la difficoltà di alcune mamme di poter raggiungere il Comune capoluogo. Da quanto si è potuto appurare la mancata funzionalità, assicurata tra l’altro in modo parziale, del predetto servizio è da collegare alla mancanza di un infermiera ivi assegnata. Una situazione paradossale ed intollerabile se si considera, tra l’altro, che Comuni viciniori, con un numero di abitanti inferiore o pari al Comune di Chiaramonte Gulfi, assicurano tale servizio, in maniera adeguata, cinque giorni su sette. Considerato che la nostra comunità non può sopportare il disservizio lamentato, con la presente si richiede alle SS.LL. ciascuna per la parte di propria competenza di ripristinarlo celermente.”

 


Condividi su:


Commenti

Post nella stessa Categoria