A Modica la festa della Madonna "Vasa Vasa" contesa tra due bande.....musicali - Ragusa Oggi

A Modica la festa della Madonna “Vasa Vasa” contesa tra due bande…..musicali


Condividi su:


A Modica la festa della Madonna “Vasa Vasa”  contesa tra due bande…..musicali
Attualità
15 aprile 2019 16:50

La pasqua è la festa della pace e della riconciliazione. In piazza a Modica per la tradizionale festa della Madonna “Vasa Vasa”  si incontra tutta la città, senza fazioni e divisioni e nel segno della resurrezione di Cristo ci si riconcilia in armonia. Questo vuole la tradizione.

Eppure quest’anno proprio questa festa  sembra essere macchiata da quella rivalità che da qualche anno caratterizza la due bande musicali della città di Modica. Come saprete in città c’è la banda musicale  ufficiale Città  di Modica “Belluardo Risadelli” che nasce  nel 2015 da un gruppo di ex componenti modicani della storica banda della città e la Civica Filarmonica di Modica che nasce nel 2012  con lo scopo artistico
di promuovere e divulgare la prestigiosa musica originale delle Simphonic Bands. La Civica è diretta dal M° Francesco Dipietro.

Insomma due realtà ben distinte che provengono tuttavia dalla stesso ceppo: la banda storica della città.

Sebbene le due bande  musicali abbiamo finalità ed interessi differenti non mancano tuttavia, supponiamo anche per i trascorsi che hanno portato ad oggi, attriti e alle volte anche contrapposizioni. E’ infatti il caso della Madonna “Vasa Vasa” di quest’anno cui si aggiunge anche la festa di San Giorgio.

Pubblicamente attraverso i social dalla banda musicale Risadelli fanno sapere di aver  deciso, all’unanimità e in concerto con l’amministrazione, di fare “4 passi indietro” per il bene della Festa stessa firmando  un ‘elenco feste 2019 nel quale  non è prevista la loro  attività musicale  per la ‘Maronna VasaVasa’.

Ma tutto in Libertà, si precisa.

“Quindi non suoniamo per nostra scelta, poiché dopo 3 anni di  ‘Maronna Vasa Vasa’ serale, sarebbe stato giusto invertire”. Questo è quanto sostengono  dalla banda Città di Modica con il chiaro riferimento alla Civica Filarmonica che pare non sia stata d’accordo nell’operare questo cambio.

Inoltre nel  disperato tentativo di trovare una sintesi ed un po’ di pace tra le due realtà, l’amministrazione  pare avesse proposto  la presenza delle bande musicali, sia al mattino che alla sera senza alcun esito positivo.

Ma nonostante la decisione finale che vede a mezzogiorno esibirsi solo la Civica Filarmonica del maestro Di Pietro, da qualche giorno circola sul web, ma anche in forma cartacea, la promozione dell’evento  pasquale con un evidente errore di stampa in cui si afferma che a suonare sarà la banda musicale città di Modica “Belluardo Risadelli”.

Dalla pagina ufficiale  della “Belluardo Risadelli” secca è arrivata la smentita. Non sappiamo se per correttezza verso l’altra o se per prenderne le distanze. Fatto sta che è giunta e mette in luce tutte le acredini tra le due parti, acredine che si acuisce anche in relazione al fatto che per l’altra festa storica della città, quella di san Giorgio, la civica filarmonica  che da trent’anni accompagna il santo in  processione, non si esibisca  per scelta dello stesso parroco di San Giorgio, padre Giovanni.

Altra scelta questa che non stempera di certo gli animi.

Dal canto suo il maestro  Dipietro, peraltro compositore della musica “gioiosa” che accompagna il momento del bacio tra la Madonna ed il Cristo a mezzogiorno in Piazza, e che da quest’anno attraverso apposita delibera comunale, è stata acquisita al patrimonio culturale ed immateriale della città di Modica, si dice dispiaciuto per la piega che hanno preso gli eventi adducendo le proprie ragioni per le quali ritiene sconveniente che due bande musicali suonino il giorno di Pasqua in piazza a Modica e mettendo in evidenza le ragioni per le quali hanno deciso di continuare a suonare la mattina di Pasqua  piuttosto che il solo pomeriggio.

Insomma, la Pasqua si avvicina ed invece le distanze tra  le due bande musicali della città sembrano aumentare sempre di più.


Condividi su:


Commenti

Post nella stessa Categoria