Il Modica Calcio affronta il Resuttana nell’ultima gara casalinga della stagione


Ultimo appuntamento casalingo della stagione per il Modica Calcio, che dopo aver conquistato la promozione in Eccellenza, domenica pomeriggio saluterà il pubblico rossoblu nella gara casalinga con il Resuttana San Lorenzo valida per l’andata della semifinale di Coppa Italia.

Quella di domenica, sarà una sfida tra due squadre già promosse nel massimo campionato regionale, ma con forti e decise ambizioni anche in Coppa Italia.

Domenica, al “Vincenzo Barone”, dunque ci si aspetta il pubblico delle grandi occasioni con lo stadio colorato di rossoblu, per celebrare in un clima di assoluta festa questa stagione che con determinazione ha portato alla promozione in Eccellenza.

Infatti, uno stadio gremito di tifosi, appassionati, famiglie e bambini rappresenterebbe il giusto tributo a squadra e dirigenza per il risultato sportivo ottenuto e soprattutto confermerebbe il “fervore riacceso” per i colori rossoblù, fervore che nelle ultime settimane ha fatto da padrone in città a seguito della meritata Eccellenza.

La dirigenza tutta, con in testa Mattia Pitino, Danilo Radenza e Salvo Di Raimondo, soddisfatti per la chiusura esaltante del campionato, adesso punta alla Coppa Italia e salutare il pubblico di casa con una vera e propria festa rossoblu.

E proprio il calore del pubblico, inoltre, potrebbe essere un fattore determinante per sostenere i giocatori e tutta la squadra che, a obbiettivo raggiunto e a campionato finito, troverà comunque di fronte un ostacolo non indifferente come il Resuttana che annovera tra le proprie file gente di spessore che per la categoria è un vero lusso.

Quella di domenica, al di la del risultato, dunque, dovrà essere una festa rossoblù.

“Contro il Resuttana – spiega il tecnico Giancarlo Betta – sarà una gara difficile sotto diversi aspetti. Loro oltre a essere una squadra molto forte, hanno vinto il campionato con largo anticipo e quindi sotto l’aspetto mentale arrivano alla partita in maniera più semplice. Noi – continua – siamo reduci da una cavalcata lunga che non ci ha permesso di allentare la morsa fino a mercoledì scorso quando abbiamo ottenuto il passaggio alle semifinali. A livello tecnico non abbiamo nulla da invidiare ai nostri avversari e faremo di tutto per andare fino in fondo. Il pubblico modicano – conclude – ci è stato sempre vicino e ci ha sempre sostenuto, quindi sono certo che anche domenica accorrerà in massa allo stadio per salutare squadra e dirigenti e non ci farà mancare il sostegno di cui abbiamo bisogno per continuare la nostra avventura anche in Coppa Italia a cui noi tutti teniamo molto”.

La semifinale di andata tra Modica e Resuttana San Lorenzo sarà arbitrata dal “fischietto” barcellonese Alessio Lazzara che sarà collaborato da Antonio Alessio Di Paola di Catania e Giuseppe Trifiletti di Acireale. Calcio d’inizio fissato per le 16.

I biglietti d’ingresso allo stadio sono già in prevendita nei soliti tickets point rossoblù:
Bar Tabacchi La Contea, Via Nazionale (vicino al “Vincenzo Barone);
Pasticceria Pulino, Viale Manzoni a Modica Alta;
American Bar, Viale Quasimodo (quartiere Vignazza) Modica Bassa
Mojo Cafè, Via Risorgimento, Modica Sorda.

Invia le tue segnalazioni a info@ragusaoggi.it