Tifosi sputano avversari, Ragusa Calcio multato. Critico il presidente D'Amico - Ragusa Oggi

Tifosi sputano avversari, Ragusa Calcio multato. Critico il presidente D’Amico


Condividi su:


Tifosi sputano avversari, Ragusa Calcio multato. Critico il presidente D’Amico
Sport
13 settembre 2018 15:25

Il presidente dell’Asd Ragusa Calcio 1949, Nicola D’Amico, si sente in dovere di intervenire dopo la multa rimediata dalla società azzurra in seguito alla gara di domenica scorsa sul campo del New Pozzallo. “Trecento euro di multa – è scritto nel comunicato settimanale del giudice sportivo – per avere, propri sostenitori, assunto contegno offensivo e minaccioso nei confronti di un assistente arbitrale ed attinto lo stesso con sputi”. “Vorrei fare una riflessione semplice e allo stesso tempo illuminante, proprio adesso che siamo ancora nella fase iniziale del campionato – sottolinea il presidente D’Amico – ringrazio di cuore tutte le persone che ci sostengono, gli ultras che si seguono da vicino e che fanno sentire il loro appoggio alla squadra. Allo stesso tempo condanno con forza chi si rende protagonista di atteggiamenti esecrabili come gli sputi verso altre persone. Un modo di fare che non ci appartiene e che non deve appartenere a nessuno delle persone che vogliono bene all’Asd Ragusa Calcio 1949. Quindi, protestare fa parte del diritto del tifoso e dello spettatore ma in maniera civile. Essere multato per una cosa del genere, sinceramente mi dispiace, e moltissimo, e spero che episodi del genere non debbano più ripetersi. Invito, dunque, i nostri tifosi ad evitare di manifestare il loro tifo in una maniera a dir poco mortificante per chi riceve lo sputo ma anche per chi compie questo gesto. Vogliamo fare passare un messaggio chiaro che è quello della correttezza a tutti i livelli. Fare sport significa anche esaltare determinati valori. E con la scommessa Asd Ragusa Calcio 1949 vogliamo provarci in tutte le direzioni”.


Condividi su:


Commenti

Post nella stessa Categoria