Calici di stelle in cantina Rudinì. Tra i partner della serata c'è Avimecc - Ragusa Oggi

Calici di stelle in cantina Rudinì. Tra i partner della serata c’è Avimecc


Condividi su:


Calici di stelle in cantina Rudinì. Tra i partner della serata c’è Avimecc
Food
10 agosto 2017

Sabato 12 agosto, daIIe ore 21.00, alla Cantina Rudinì va in scena Vinum et Circenses, per celebrar il vino di qualità.

Un appuntamento che, inserito nel programma di Agosto in Cantina, si propone come momento di degustazione, divertimento e relax. L’evento Vinum et Circenses organizzato da Rudinì fa parte del fitto programma agostano della XIII edizione di Calici d Stelle, costellato da una miriade di eventi che dal 3 al 14 agosto coinvolgeranno centinai di Cantine del Movimento turismo del vino e faranno la gioia di migliaia di winelover,  pronti a dare conferma di quanto riportato nel XIII° Rapporto Città del Vino/Università di Salerno, secondo il quale continua la crescita del turismo del vino nel nostro Paese, con un valore che sfiora i 3 miliardi di euro ed i 14 milioni di arrivi l’anno.

Protagonisti della serata i rinomati prodotti della storica cantina di contrada Camporeale che, per l’occasione, si prese ta nella sua nuova veste: nuovo logo, nuova immagine e nuove etichette, elementi mod erni utili a rimarcare l’eccellenza che da sempre Rudinì riesce a offrire, grazie al suo forte lega e con il territorio.

Acquistando un ticket di ingresso, appassionati e turisti avranno la possibilità di abbinare alla degustazione dei nuovi vini  Rudinì anche gli assaggi gastronomici dei prodotti dei preziosi partner locali come ad esempio i polli di Avimecc,  gli arancini di Pizzuta, i pomodori di Moncada Selezione, i formaggi di Meditarrae, il cioccolato modicano del Consorzio di Tutela: un vero e proprio percorso del gusto che Rudinì ha voluto costruire, in un’ottica collaborativa e sinergica, con gli appassionati custodi dei genuini sapori del Sud Est siciliano, radunati per l’occasione dalla famiglia Di Pietro.

E sarà proprio Saro Di Pietro, il fondatore della cantina, insieme al figlio Giuseppe e sua moglie Stefania, a girar per stand e banchi per incontrare i presenti e raccontare loro come si possa oggi unire alle tradizionali tecniche dell’arte enologica le più aggiornate tecniche di vinificazione, con un progetto che punta alla cura dei particolari e mette l’uomo al servizio della natura, er produrre vini sempre più rispondenti alle richieste del mercato e capaci di raccontare le ricchezze tradizionali del territorio. Nella suggestiva cornice esterna della cantina abbellita ad hoc con isole per l’assaggio, videowall e box per i partner – saranno infine posizionati gli artisti di strada per l’intrattenimento di grandi e piccoli, ai quali sono esclusivamente dedicati i giochi gonfiabili.

Un modo, divertente ed efficace, per tenere occupati i bimbi, mentre papà e mamme saranno intenti ad assaporare le tinte intense e i sapori veraci del Saro (un rosso ben strutturato, che riporta nel nome l’omaggio al fondatore della cantina e che è da poco stato inserito nel catalogo d’eccellenza di Eataly) o abbinare le bollicine del moscato Scaramazzo con le note pastose del cioccolato di Modica. E a proposito del legame con il territorio, con le sue tradizioni e la sua musica, a chiudere l’evento Vinum et Circenses saranno i Baciamolemani, testimoniai d’eccezione della nuova, fresca ma tradizionale, immagini della cantina di Pachino.


Condividi su:


Commenti

Ultimissime