Al via "A Tutto Volume" da questo venerdì 15 fino a domenica 17 giugno. Autori, scrittori, giornalisti e tanti altri personaggi in città per presentare i propri libri. Iniziative anche con i migranti per uno scambio interculturale - Ragusa Oggi

Al via “A Tutto Volume” da questo venerdì 15 fino a domenica 17 giugno. Autori, scrittori, giornalisti e tanti altri personaggi in città per presentare i propri libri. Iniziative anche con i migranti per uno scambio interculturale


Condividi su:


Al via “A Tutto Volume” da questo venerdì 15 fino a domenica 17 giugno. Autori, scrittori, giornalisti e tanti altri personaggi in città per presentare i propri libri. Iniziative anche con i migranti per uno scambio interculturale
Cultura
14 giugno 2018 19:30

Al via questo venerdì 15 giugno, la nona edizione del festival letterario “A Tutto Volume”, ovvero i libri in festa a Ragusa. Fino a domenica 17 giugno tre giorni di incontri con autori nazionali e internazionali che saranno pronti ad incontrare il folto pubblico di lettori e appassionati proveniente da tutta la Sicilia ma anche dal resto d’Italia pronti a partecipare ad una manifestazione che, ideata dal direttore artistico Alessandro Di Salvo, è divenuta tra le più importanti del settore.
Si inizia questo venerdì alle ore 18 con l’inaugurazione in piazza San Giovanni dove più tardi, alle 18,30 con Daria Bignardi, e la conduzione di Loredana Lipperini, si apre il ciclo di incontri del festival. Sempre alle 18,30 Annalisa Strada presenta il suo libro per ragazzi al Giardino della Cattedrale. Alle 20 Gherardo Colombo sarà alla Chiesa della Badia, Dario Voltolini al Ponte dei Cappuccini, Pino Corrias insieme a Riccardo Iacona sarà al cortile della Prefettura. Per gli incontri serali alle 21,30 toccherà a Stefano Feltri presentare il suo libro in piazza Matteotti mentre Luciano Fontana sarà sul sagrato della Cattedrale, Marco Ardemagni in via Roma, dove ci sarà anche Tiziano Scarpa a partire dalle ore 23 mentre Riccardo Iacona chiuderà in piazza San Giovanni gli appuntamenti della prima giornata.
“A Tutto Volume” è anche un festival che favorisce lo scambio interculturale. Questa edizione è caratterizzata da due iniziative che riguardano i migranti. La prima iniziativa è promossa dalla cooperativa Filotea che gestisce il centro di accoglienza straordinaria Cas Ebano. Dieci ragazzi collaboreranno al festival e daranno supporto nella logistica. Un modo per rendersi parte attiva di una manifestazione che coinvolge fortemente tutta la popolazione.
La seconda iniziativa consiste in un progetto dell’associazione “Nei panni dell’altro”, ovvero un’esposizione di abiti realizzati dai richiedenti asilo politico che partecipano ad un percorso formativo all’interno dei laboratori di cucito. I migranti, di età compresa tra i 18 e i 24 anni d’età, realizzeranno abiti dipinti a mano che verranno esposti durante i giorni della manifestazione su dei manichini anch’essi dipinti a mano con disegni ispirati ai libri e alla lettura. Inoltre, nella sezione Extravolume, saranno ospiti alcuni scrittori senegalesi mentre altri migranti faranno ascoltare la propria musica. La nona edizione di “A Tutto Volume” è promossa dalla Fondazione degli Archi con il sostegno di Siae – Società Italiana degli Autori ed Editori, dell’Assemblea Regionale Siciliana, del Comune di Ragusa, della Camera di Commercio del Sud Est, della Banca Agricola Popolare di Ragusa e di altri numerosi partner privati. Il programma completo su www.atuttovolume.org e sui canali social.


Condividi su:


Commenti